Home Page
Home Page
ITA ENG

In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Istat, per la prima volta,  ha messo a disposizione del Paese L’archivio della statistica italiana che, attraverso un patrimonio di circa 1.500 serie storiche, racconta i mutamenti ambientali, sociali ed economici di cui l’Italia è stata protagonista dalla costituzione dello Stato unitario ai giorni nostri.
 
I dati, disponibili in formato scaricabile e rielaborabili, sono organizzati in 22 aree tematiche. Per alcuni temi – salute, giustizia, aspetti demografici, commercio estero – le serie storiche vanno dal 1861 a oggi; per altri - riferiti a fenomeni che si sono imposti all’attenzione della statistica e del Paese solo in anni più recenti – le serie coprono un periodo più breve. Per facilitare la lettura dei fenomeni nel tempo, i valori assoluti sono spesso accompagnati dai principali indicatori (tassi, valori percentuali, composizioni).

Ciascuna serie è corredata dalla Storia delle fonti, nella quale si dà conto delle trasformazioni nelle definizioni e negli apparati metodologici sottostanti alle informazioni quantitative. Per un uso corretto dei dati, la documentazione è completata da un Glossario e dalle Avvertenze.
 
Una delle maggiori novità offerta dal sistema consiste nell’apertura ai contributi esterni. Esperti, ricercatori, società scientifiche possono alimentare l’archivio con i risultati dei propri studi. In questo modo, l'Archivio diventerà uno strumento unico per la ricerca scientifica, italiana e internazionale. Per proporre l’inserimento di nuove serie storiche, è necessario inviare una email all’indirizzo seriestoriche@istat.it, allegando i file di dati corredati delle relative note metodologiche. Le proposte ritenute idonee verranno pubblicate nell’archivio con l’espressa indicazione dell’autore e della fonte dei dati.
 
Le serie disponibili on line sono aggiornate ogni 2 anni. Nel corso del 2012 sono stati aggiornati, totalmente o parzialmente, i seguenti capitoli: Ambiente ed energia; Famiglie; Sanità e salute; Previdenza e assistenza sociale; Istruzione; Cultura e tempo libero; Elezioni e attività politica e sociale; Mercato del lavoro; Consumi e condizioni economiche delle famiglie; Agricoltura, zootecnia e pesca; Industria; Abitazioni e costruzioni; Commercio estero; Trasporti e incidenti stradali; Turismo; Ricerca e sviluppo; Prezzi; Finanza degli enti locali.


Molte fra le serie qui pubblicate sono state raccolte anche nel  volume  L’Italia in 150 anni_ Sommario di statistiche storiche, disponibile in versione cartacea e on line.

 

Link utili

 

•   Atlante Statistico delle Province d’Italia